Cosa fare quando si deve togliere una vecchia piombatura(amalgama dentale)?

Rimozione sicura di una vecchia amalgama(piombatura) contenente mercurio..

.

.Uno dei problemi piu’ discussi negli ultimi anni e’ quello della presenza del mercurio nelle vecchie “piombature” cioe’ nelle ricostruzioni dei denti che venivano fatte con un amalgama di vari metalli( principalmente argento e rame) tenuti insieme cioe’ amalgamati da un legante rappresentanto dal mercurio.

Non e’ questa la sede per discutere sulla pericolosita’  o meno delle amalgame di argento , ma  si puo’ affermare con sicurezza che:.

  • il mercurio e’ sicuramente una sostanza tossica per l’organismo
  • la rimozione delle vecchie amalgame comporta il rischio della liberazione di parte del mercurio contenuto nelle ricostruzioni stesse.

Voglio quindi illustrarvi cosa noi facciamo per evitare che , durante la rimozione delle vecchie amalgame , si possa  esporre il paziente ( e noi stessi operatori) alla inalazione ed alla ingestione di particelle di mercurio.

Infatti , oltre alle particelle asportate dalla fresa che possono essere ingerite dal paziente  si possono liberare durante la fresatura dei vapori contenti mercurio che possono essere inalati sia dal paziente che dagli operatori.

Vediamo un  caso di una vecchia ricostruzione in amalgama di argento che deve essere rimossa in quanto fratturata.

ama 001

Per prima cosa si posiziona un gancio sul dente e sopra a questo si sistema un foglio di gomma(DIGA) che isola il dente dal resto del cavo orale.

Questa procedura e’ la stessa che si usa per tutte  le ricostruzioni dei denti ma che in questo caso e’ particolarmente efficace ed utile  per evitare che il paziente ingerisca lo spray di acqua aria e particelle di amalgama che vengono liberate drante la fresatura.

Tali residui vengono infatti aspirati dalla assistente con un aspiratore ad alta velocita’ e  non vengono ingerite dal paziente.

ama 003ama 004

Ecco sopra i ganci e sotto la diga in posizione.

ama 005

Ma , prima di iniziare la fresatura sia gli operatori che il paziente indosseranno una speciale maschera con dei filtri che sono specificatamente studiati per bloccare ,filtrando l’aria respirata, i vapori di mercurio che si potrebbero liberare durante questa operazione.

Ecco come si presenta la maschera con i filtri ai lati :

ama 015

Una volta che tutti hanno indossato la maschera si procede alla frammentazione della amalgama avendo cura di usare frese ad alta capacita’ di taglio (frese al carburo di tungsteno) portando la massimo della sua capacita’ lo spray di acqua di raffreddamento della fresa e di fare il minimo numero di tagli possibile in modo da dividere l’amalgama in due o tre parti che poi possono essere rimosse, semplicemente staccandole con un escavatore.

ama 008 .ama 012

.Si procede quindi  alla ricostruzione del dente con materiale composito come di  routine.

.ama 017

.Sara’ buona norma  aereare il locale dove si e’ eseguita la procedura prima di togliere le maschere.

In definitiva, seguendo il principio che il primo dovere di un medico e’ quello di non nuocere al suo paziente  seguito dal dovere di proteggere noi stessi e chi lavora con noi alla esposizione di sostanze potenzialmente nocive , noi utilizziamo questa metodica che non comporta nessuno svantaggio per il paziente  ma e’ solamente un po’ piu’ elaborata per il dentista.

Tengo a precisare che questo articolo non vuole essere un atto di accusa contro l’amalgama di argento che tuttora viene talvolta  usato nelle ricostruzioni dei denti  ma solo una misura prudenziale da noi adottata, in ragione di quanto sopra esposto.

Per un maggiore approfondimendo sull’argomento della liberazione di mercurio durante la rimozione delle amalgame   allego il link ad un sito internet del gruppo di studio e ricerca dell’Istituto Stomatolgico di Milano  che svolge  opera di divulgazione sull’argomento:

http://www.bioral.it/html/index.html

Grazie

Dott Alessandro Cappelli – Ascoli Piceno

www.drcappelli.it